Il tuo Carrello

Quantità prezzo Totale
0,00
Procedi al Checkout
Il tuo carrello è vuoto
0 Oggetti | 0,00
incl. tasse, escl. commissioni

Autore

Tommaso Pasquinelli

Alter Ego Pasquinelli Tommaso

Alter Ego
Prezzo del libro 15,00

Alter Ego Prezzo dell'Ebook 4,49 Oppure scaricalo da La Felltrinelli

"Alter Ego" è la storia di un ragazzo che parte per Londra con l'intento di vivere un'esperienza fuori da casa. Raffa, il protagonista
del romanzo, vorrebbe vivere ogni istante come se fosse l'ultimo della sua vita. Frequenta una scuola d'inglese, conosce persone provenienti da ogni parte del mondo e scopre le incredibili diversità della città metropolitana. Poi un giorno conosce una ragazza di Buenos Aires, dal carattere misterioso e la personalità complessa, che lo incuriosisce così tanto da avvicinarsi al suo mondo pur accettando il rischio di sovvertire le sue proprie sicurezze. Un pò per caso e un pò per volontà, il filo che li unisce, che sembra
ogni volta sul punto di spezzarsi, resiste alle complicazioni che nascono da un rapporto condizionato dalle loro stesse esuberanze. 

Primo capitolo

Tottenham Court Road - Londra

 

È notte e le strade sono completamente deserte. La pioggia è battente. Un ragazzo con un cappotto scuro rimane solo, dopo che un suo amico è appena scomparso dietro a un vicolo. Si guarda in giro disorientato. Si rende conto di avere una custodia di un dvd in una mano e una lettera in un'altra. Scorge più in là una ragazza, che presto si smaterializza all'orizzonte. All'improvviso, voltandosi indietro, scopre di essere inseguito da un paio di balordi che iniziano a rincorrerlo. Dopo qualche centinaio di metri di fuga, apre una porta e si ritrova in uno squallido e minuscolo pub. Dietro di lui fanno il loro ingresso anche i due balordi. Si siedono al tavolo accanto con fare meno minaccioso, facendogli capire che per sua fortuna è riuscito a mettersi in salvo. In quel momento, entra Morrissey, con tutta la sua band al seguito e, facendogli l'occhiolino, lo rassicura sussurrando: “Everything's gonna be fine”.

 


Piazza della Sala - Pistoia

Con la bella stagione i tavolini dei locali tornano a circondare la piazza, ci si raduna a gruppi intorno al pozzo del Leoncino per chiacchierare con un drink o una birra in mano.

Attraversare la piazza diventa realmente un'impresa, soprattutto in questo periodo di uscite in maglietta e di caldo avvolgente.

Silvestro e Gabriele scorgono Raffa in lontananza e, smarcandosi con abilità tra i tavoli sistemati a poca distanza tra loro, lo raggiungono al bancone del locale.    

                                                                                                                                                  

«Sei sempre il solito Raffa, non hai fatto in tempo a tornare dal mare che già riparti» lo apostrofa Gabriele.                                                                                                        

«Che ti sei inventato stavolta, vai nella giungla vietnamita a sparare ai vietcong travestito da Rambo?» lo prende in giro Silvestro.

«Terrò presente queste vostre manifestazioni di disappunto ma temo che dovremmo sospendere i nostri incontri per un po'. Ormai ho deciso. Vado a cercare fortuna oltremanica» risponde Raffa.

«Questo lo sappiamo ma bisogna capire quanto tempo resterai là. I ragazzi della squadra sono pronti a scommettere che ad ottobre sarai di nuovo in campo» dice Gabriele, poco convinto dell'ultima iniziativa dell’amico.

«Anch'io penso che sarò già in campo, ma solo se verrete a giocare in trasferta a Stamford Bridge.» Raffa è convinto di partire per Londra, e sa bene che questo viaggio

lo porterà a una svolta nella sua vita.

«Sentiamo allora, come vi sareste organizzati tu e Vittorio, che non so perché ti ha appoggiato in questa tua ennesima follia» chiede Silvestro.

«Per ora abbiamo fatto solo il biglietto d'andata. Una volta arrivati là ci mettiamo subito a cercare casa e lavoro, poi... tutto può succedere, no?» cerca di convincerli Raffa.

«Scommetto cinquanta carte sul loro ritorno al massimo dopo tre sbronze raccattate in terra britannica», annuncia con aria sicura Silvestro.

«Grazie mille per la fiducia. Notte ragazzi, ci si vede nel duemilatrenta» li saluta Raffa.

I due amici rimangono un attimo in silenzio davanti alle loro birre poi Gabriele con una finta sicurezza sentenzia: «Tanto tra poco sarà di nuovo qui tra noi in questa dannata città.»

«Sei sicuro? Stavolta lo vedo molto convinto il vecchio Raffa.»

«Tornerà, tornerà... Almeno credo.»

Anno pubblicazione

2020

Share this product